La celiachia è una malattia infiammatoria dell’apparato digerente che provoca intolleranza al glutine, una proteina contenuta principalmente nel grano e in altri cereali, e che di fatto comporta il progressivo deterioramento della mucosa intestinale.

Parliamo di una reazione autoimmune che si manifesta attraverso numerosi sintomi, a volte particolarmente difficili da collegare all’infiammazione in atto.

Celiachia: i sintomi

Molte persone affette da questo disturbo presentano determinati sintomi fin dall’infanzia, ma non è raro che tali manifestazioni compaiano solo più tardi, in età adulta.

La sintomatologia comporta determinati segni di malassorbimento che coinvolgono il sistema digestivo

Dolore addominale

Il gonfiore e il dolore addominale sono disturbi comuni nelle persone celiache che tendono a manifestarsi quasi immediatamente dopo aver ingerito alimenti contenenti il glutine.

Il dolore, nello specifico, può essere di tipo colico – con ondate dolorose molto acute – oppure continuo, di lieve o alta intensità. Tuttavia, anche il gonfiore può anch’esso essere doloroso se è determinato da un’eccessiva formazione di gas intestinali.

Dissenteria e vomito

Nei celiaci che consumano prodotti col glutine può manifestarsi una grave forma di dissenteria, spesso accompagnata anche dal vomito.

Ciò può provocare una grave disidratazione nell’organismo, ma anche perdita di peso e arresto della crescita nei bambini.

Flatulenza e meteorismo

Una delle principali reazioni dell’infiammazione intestinale nei celiaci è la formazione di gas nello stomaco.

Tuttavia, quando l’intestino è infiammato, possono essere presenti anche crampi addominali, spesso molto acuti e dolorosi.

Come capire se si soffre di questa malattia

Le persone intolleranti al glutine potrebbero non accorgersi del loro problema perché alcuni sintomi, quali ad esempio stanchezza o dolori addominali, potrebbero essere comuni ad altre patologie.

Tuttavia, in presenza di determinati “campanelli d’allarme” è bene rivolgersi ad uno specialista. È il caso, ad esempio, di stanchezza dopo aver mangiato cibi con glutine, problemi di digestione, variazioni rapide di peso o anomale manifestazioni cutanee.

La diagnosi di celiachia generalmente viene effettuata tramite alcune analisi del sangue volte ad individuare i livelli di particolari autoanticorpi e, in caso di dubbio, tramite gastroscopia con biopsia. Presso i nostri laboratori è possibile effettuare un 𝐜𝐡𝐞𝐜𝐤 𝐮𝐩 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐥𝐞𝐭𝐨 per la diagnosi della celiachia. Per info e prenotazioni rivolgiti al Centro BDC a te più vicino oppure contattaci su Whatsapp al numero 344 085 8153

× Whatsapp