Da molto tempo ormai è molto diffuso il problema della glicemia alta, accompagnato da obesità e diabete. Il diabete è una malattia che vede la quantità di glucosio nel sangue in eccesso. C’è il diabete di tipo 1 e il diabete di tipo 2, quello maggiormente diffuso. Il primo tipo significa che il corpo non produce insulina, mentre nel secondo caso vuol dire che l’organismo non risponde all’insulina.

Entrambi, quindi, portano ad un livello alto di glicemia con conseguenze che possono essere anche molto gravi. Questo dato può essere controllato e poi tenuto sotto controllo grazie a semplici esami del sangue. Con questi poi il medico curante deciderà da quale specialista mandare la persona e il trattamento più indicato da seguire.

La glicemia è da ritenersi nella media quando non supera 140 mg/dl, da 140 a 199 la persona è a rischio diabete, mentre la diagnosi vera e propria è quando il valore supera i 200 mg/dl, tutto questo quando viene somministrato glucosio per via orale. Per verificare poi l’andamento della glicemia c’è lo strumento apposito per poterlo fare a casa, ovvero il glucometro.

Se abbiamo il controllo un po’ più avanti e abbiamo paura che i nostri valori del sangue non siano nella norma, il corpo ci manda dei segnali per poterlo capire. Si può usare il glucometro, certo, ma se anche questo dovesse essere fuori uso ecco i sintomi a cui prestare molta attenzione:

– Prurito alle gambe, ai piedi, alle parti intime;
– Sensazione di stanchezza;
– Bisogno di bere spesso;
– Sentire lo stimolo di andare al bagno molto spesso, soprattutto di notte;
– Perdita di peso e di massa muscolare;
– Tagli che si rimarginano con fatica e molto lentamente;
– Pelle secca;
– Sudorazione eccessiva;
– Disturbi alla vista.

In ogni persona possono manifestarsi alcuni di questi sintomi, altri no, ma in ogni caso se notate qualcosa di diverso, se già avevate problemi e poi insorgono una o più di queste cose, allora cercate di agire in fretta. La prima cosa è consultare il medico, poi alimentazione e stile di vita adeguati ai vostri disturbi di salute.

× Whatsapp