Il fegato è un organo di colore rosso scuro, quasi marrone, che si trova nell’addome nella parte destra. Come tutti gli organi è fondamentale per il nostro organismo e si occupa di diverse funzioni, come produrre la bile, favorire la trasformazioni degli alimenti che ingeriamo. Si occupa della sintesi di colesterolo e trigliceridi, immagazzina le vitamine e i sali minerali.

Le patologie legate al fegato sono epatite, cirrosi, steatosi, emocromatosi, epatopatia alcolica e cancro. I sintomi legati ad un malfunzionamento o ad una malattia di questo organo all’inizio non ci sono, poi si manifestano con il classico colore giallo negli occhi e nella pelle e altri disturbi.

Per questo è sempre molto importante tenerlo sotto controllo. Oltre ad un’alimentazione equilibrata ed uno stile di vita corretto, bisogna fare degli accertamenti medici per vedere com’è la situazione. Si parla di ecografia, ma anche di esami del sangue.

Fegato: quali sono gli esami del sangue da fare

Le analisi del sangue servono per prevenire e per diagnosticare numerosi condizioni cliniche. Nel caso del fegato si devono osservare una serie di parametri.

Transaminasi
Gruppo di enzimi che si occupa di trasformare gli amminoacidi in eccesso in ammoniaca che poi viene espulsa dall’organismo tramite i reni e l’urina. Avere valori alti della transaminasi (ALT, GPT, SGPT) vorrebbe dire soffrire di malattie al fegato come epatite e cancro, ma anche disfunzioni a ossa e muscoli.

Gamma glutamil transferasi
Si usano le sigle GGT e Gamma GT per indicare l’enzima del fegato che si occupa di eliminare le tossine. Questi valori aumentano in gravidanza, ma sono alti anche a causa di un consumo eccessivo di alcol.

Aspartato aminotransferasi
In questo caso si usano le sigle AST, GOT e SGOT

Bilirubina
La bilirubina è una sostanza di scarto che si trova nella bile. Se il livello è inferiore alla norma non dovrebbero esserci problemi, ma se sono in eccesso allora significa che ci sono gravi disturbi come: epatite, ostruzione delle vie biliari, cirrosi, cancro al pancreas, sindrome di Gilber.

Fosfatasi alcalina
Si tratta di un enzima e se ci sono valori bassi potrebbe esserci anemia, celiachia, problemi ai reni, problemi alla tiroide. Mentre se sono troppo alti indicano tumore alle ossa, fratture ossee, intossicazione da vitamina D, Morbo di Paget, Mononucleosi.

Albumina
È una proteina che si occupa di trasportare sostanze di scarto ed ormoni nel sangue. Ci si deve preoccupare se ci sono livelli bassi di questa proteina perchè vorrebbe dire avere insufficienza epatica, problemi ai reni, scompensi cardiaci. Si alzano i valori a seguito di disturbi come diarrea e vomito.

Naturalmente si tratta di un argomento complesso e molto serio. Quindi, appena avete i risultati delle analisi, andate dal vostro medico per farvi spiegare quali sono gli altri passi da fare, quale potrebbe essere il problema e il trattamento giusto.

× Whatsapp